Menu

Farmacia GS 2.0

 

 

L’idea di proiettare nel futuro l’attività esistente automatizzando tutti i processi di stoccaggio e distribuzione del farmaco attraverso l’installazione di un macchinario robotizzato ha portato ad un cambiamento radicale delle logiche di gestione e di fruizione degli spazi a disposizione. Questo ne ha richiesto la totale reinterpretazione, basando il leitmotiv dell’intero progetto sulla flessiblità d’uso degli ambienti e dei complementi d’arredo.

Per raggiungere l’obiettivo  è stato studiato un sistema espositivo estremamente variabile, composto da boiserie forate a controllo numerico e da scaffali pivot che permettono infinite configurazioni degli scenari interni. Anche i banchi di lavoro, dotati di sistema plug&play, sono stati progettati per essere ruotati e spostati o ,all’occorrenza, facilmente rimossi per rimodulare gli spazi interni e adattarli ad ospitare conferenze di settore e meeting.

Attraverso l’installazione del nuovo macchinario è stato possibile recuperare tutti gli spazi del piano interrato che prima erano destinati allo stoccaggio dei farmaci, dedicandoli a rinnovate funzioni aperte al pubblico.

Per questa ragione è stato necessario l’inserimento di un nuovo corpo scala che contribuisce a restituire al fruitore la percezione di unitarietà degli ambienti interni ai diversi livelli.

Le scelte architettoniche sono state indirizzate verso l’utilizzo di soli materiali base, legno e ferro per le boiserie ed i banchi di lavoro, e cemento per le superfici a pavimento, con l’idea di restituire un ambiente minimale e formalmente contemporaneo.

 

Progetto:  Fabrizio Ciurcina

Direzione Lavori: Fabrizio Ciurcina